Dal Mangione

Iniziamo dal giudizio finale: ottimo ristorante di pesce anche se su livelli di prezzo diciamo non economici. Ma del resto la qualità forse, anzi sicuramente, merita un sacrificio. Serata particolare e quindi decido di “provare” questo ristorante di cui tanto ho sentito parlare e sempre in termini perlomeno positivi. Come sempre, quando hai particolari aspettative un po’ rimani deluso, una delusione però più nella forma (locale ecc.) che nella sostanza. Mi avevano detto che il locale era stato recentemente rinnovato con cura ed eleganza in uno con un’atmosfera calda ed accogliente ma questa descrizione non mi trova affatto concorde. Tavolini troppo ravvicinati e totale assenza di privacy, un arredamento “aggressivo”. In compenso una cucina di assoluta qualità e materie prime di prim’ordine. Ordiniamo. Insalata tiepida di polipo con patate e sedano. Giudizio, pur nella semplicità del piatto, eccezionale, diverso da tutti quelli sin qui assaggiati in altri locali e veramente ben gradito. Paccheri ripieni alla moda di Giulia alla bolognese: piatto ottimamente cucinato ed amalgamato. Superfluo ogni commento se non: bravi! Filetto di rombo chiodato alla siciliana. Scaloppa di spigola all’amo con pomodorini, capperi, olive e patate. Entrambi i secondi erano “superbi” (si può dire di un piatto?), particolari nella “cucinatura” e di qualità più che eccellente. Rinfrancato da queste esperienze e tralasciando ogni virtù mi lancio in un dessert che amo e sul quale, proprio perchè lo amo, sono solitamente critico: la cassata siciliana. Che dire? In linea con i precedenti piatti una, forse la migliore che abbia recentemente assaggiato. Tutto molto buono e curato. Acqua e Gewürztraminer, caffè e grappa offerta. Piacevole serata, ristorante che per la cucina merita un ritorno. Prezzo: 60

Giudizio servizio: 9 Giudizio cucina: 9 Giudizio ambiente: 7